"Ma, quando niente sussiste d'un passato antico, dopo la morte degli esseri, dopo la distruzione delle cose, più tenui ma più vividi, più immateriali, più persistenti, più fedeli, l'odore e il sapore, lungo tempo ancora perdurano, come anime, a ricordare, ad attendere, a sperare, sopra la rovina di tutto il resto, portando sulla loro stilla quasi impalpabile, senza vacillare, l'immenso edificio del ricordo."
(M. Proust)

21 maggio 2010

ogni promessa è debito - pranzo leggero per Amedeo

Qualche giorno fa Amedeo Bolinari vaneggiava di sale iposodico, seitan alla piastra e un filo d'olio.
La pausa pranzo lo aveva stroncato, poverino. Gli ho promesso l'idea per un pranzo leggero e questo è il risultato.
Oddio, la foto sul Mac mi pareva venuta meglio, ma questa ho.
Dunque tonno e piselli in una versione un pò più sofisticata della solita scatoletta+scatoletta.
Piselli freschi con un'idea di cipollotto, sempre fresco, un filo d'olio e un pò d'acqua se necessario per portarli a cottura. Pochissimo sale. Timo fresco.
Un bel trancio di tonno fresco, alto due dita, passato nel sesamo e cotto sulla padella antiaderente senza aggiunta di grassi. Una spolverata di sale di Cipro e pepe nero, un filo d'olio extravergine e il pranzo è servito.
Un bel "ripieno" per la schiscetta . Forse persino dietetico. Forse.

3 commenti:

Jasmine ha detto...

Che pranzetto leggero e gustoso! Prima o poi la faccio anche per me questa schiscetta :)

amedeobolinari ha detto...

slurposo... grazie poverapazza!!
mi ricorda un piatto mangiato in quella terra dove seppellimmo la poveradeleH ... l'anno successivo però!

Hysteria Lane ha detto...

RceEttasciscEtta, lanciamo una garEtta suggeriva PaolEtta.
Mi piace l'idea, appena ci legge QUALCUNO te la rubiamo Paola!
AdeleH, che nostalgia, eh Amedeo..

Poverapazza