"Ma, quando niente sussiste d'un passato antico, dopo la morte degli esseri, dopo la distruzione delle cose, più tenui ma più vividi, più immateriali, più persistenti, più fedeli, l'odore e il sapore, lungo tempo ancora perdurano, come anime, a ricordare, ad attendere, a sperare, sopra la rovina di tutto il resto, portando sulla loro stilla quasi impalpabile, senza vacillare, l'immenso edificio del ricordo."
(M. Proust)

18 luglio 2011

moutabbal or babaganoush?

Le melanzane biologiche di Ponke sono grandissime. Lucide, sode, polpose.
Grigliate con menta e aglio, alla parmigiana, fritte per la pasta alla Norma.  Tutto già cucinato, assaggiato, provato.
Anche il babaganoush, salsa libanese di melanzane arrostite. Se lo chiamiamo moutabbal,come in Siria, lo accompagnamo a verdure crude e carasau nostrano avrà un'aura di novità che lo renderà ottimo. E ottimo lo è veramente, da mangiare a cucchiaiate fino a che si veda il fondo della ciotola.
Leggerissimo, sa di estate piena e si prepara in un attimo.

2 melanzane grandi
il succo di un limone
2 denti d'aglio, pestati
2 cucchiai di tahini
3 cucchiai d'olio
sale
--
Incidere con tagli a croce la polpa delle melanzane intere. Cuocerle in forno a 200° per un'ora fino a che la buccia non sia bella arrostita e quasi nera. Lasciarle appena intiepidire e poi scavare la polpa con un cucchiaio, facendo attenzione a eliminare tutta la buccia.
Raccogliere la polpa in una ciotola e schiacciarla bene con una forchetta, aggiungere il succo di limone e il tahini, l'aglio schiacciato e l'olio. Aggiustare di sale (ce ne vorrà un pò).
Lasciare riposare al fresco e servire con carasau o pita calda e appena grigliata, con verdure crude o grigliate, con carni arrostite.
Domani me lo rifaccio, garantito.
(PoveraPazza)

5 commenti:

Virò ha detto...

Bello questo blog: ricette sfiziose, parole non scontate, passione...

Arrivo per caso dal link di Moglie da una vita e vi seguirò con piacere...

Hysteria Lane ha detto...

Ma che bellissimo commento. Mi piace e mi allieta una grigia giornata d'estate. Grazie grazie.
Daniela

silvia.moglie ha detto...

speta dani, ma la melanzana va intera o in due parti come le stupide di alex?
@virò le scelgo con attenzione le povere pazze! :)

Hysteria Lane ha detto...

Mah, Silvia, credo sia indifferente. Io le ho cotte intere, e ci vuole un pò più di tempo. Credo che a metà, polpa sotto, sia assolutamente equivalente!

amedeobolinari ha detto...

magari ci provo