"Ma, quando niente sussiste d'un passato antico, dopo la morte degli esseri, dopo la distruzione delle cose, più tenui ma più vividi, più immateriali, più persistenti, più fedeli, l'odore e il sapore, lungo tempo ancora perdurano, come anime, a ricordare, ad attendere, a sperare, sopra la rovina di tutto il resto, portando sulla loro stilla quasi impalpabile, senza vacillare, l'immenso edificio del ricordo."
(M. Proust)

1 settembre 2011

risotto di fine estate

 
 Come quasi tutti son tornata. Come quasi tutti ho difficoltà a riprendere la vecchia vita. 
I nodi di fine luglio non si sono sciolti, qualche altro laccio si è ingarbugliato. Insomma, tutto nella norma .La cucina latita. Mangio insalate scondite (no olio no sale no niente) con frutta e verdura, una costante di questa estate. 
A pranzo: rucola pesche e pomodori. A cena, sempre frutta ma dentro al risotto.
In Dalmazia (non vi illudete, ne parlerò) ho mangiato molti fichi. 
Loro, i fichi, sono una delle mie passioni. Bruciante, come tutto ciò che sai effimero.
Stasera gli amatissimi fichi si sono maritati al riso e alla menta. La feta ha bussato ed è stata fatta accomodare.
Un esperimento, con un accenno balcanico e una nota greca. Buono, per me.

Per me sola, con poca fame:

4 piccoli fichi sbucciati più uno intero
3 rametti di menta fresca
60 gr di riso Carnaroli
un quadratino di feta, di circa 2 cm di lato, sbriciolata
sale, pepe, olio, acqua bollente

In un filo d'olio caldo tostare il riso, salare e bagnare con l'acqua bollente. Quando la prima acqua sarà evaporata aggiungere i fichi sbucciati, schiacciati con la forchetta.
A cottura quasi ultimata unire la feta sbriciolata. Mescolare bene e spegnere il fuoco.
Condire con poco pepe macinato al momento e con menta tritata. Servire con un fico spaccato in due.

Al mercato di Dubrovnik i fichi secchi spopolavano. Non li ho comprati, sconsiderata che sono.
(PoveraPazza)


9 commenti:

Pentapata ha detto...

hai fatto bene a non prenderli così hai un motivo per tornare! beata te che hai poca fame...

Lydia ha detto...

Dani, stranamente anch'io in questi giorni ho poca fame, sarà un'epidemia?
Un bacione

Babs ha detto...

i fichi.... maròòòòòòòò a cesti bisognerebbe prenderli! :) ciao Dani!

Elisabetta ha detto...

delizioso questo riso,decisamente leggero,anche se i fichi,contengono molte calorie..davvero tutto il mondo è un paese..laggiu',confezionano i fichi secchi,con l'alloro,come da noi,magari in maniera diversa,ma il profumo è lo stesso..complimneti,grazie per
la ricettina..la provo :)e piacere di conoscerti;0))

Tamtam ha detto...

risotto molto interessante, da provare sicuramente, prima che finiscano i fichi...;)

Tamtam ha detto...

sono sempre io, avrei voluto unirmi ai tuoi amici, ma non riesco a trovare la funzione, non è preente...mi piacciono molto alcune, (diverse) tue ricette e te le copierò sicuramente...un saluto

Giovanna ha detto...

Ma solo io ho sempre fame e mangio normalmente anche d'estate? Uff...
Bentornata! :)

Hysteria Lane ha detto...

Oh-oh. La vita sta tornando alla normalità, che peccato!
Forse stasera vado pure in palestra e forse mi è pure tornata la fame (ahimè). I due eventi devono andare di pari passo: fame e palestra. per forza..
@tamtam: mm, blogger mi fa disperare da molto, ormai. Se però mi leggerai sarò contenta!

Taty ha detto...

Ma che buonooooooooooooooooooo!!!