"Ma, quando niente sussiste d'un passato antico, dopo la morte degli esseri, dopo la distruzione delle cose, più tenui ma più vividi, più immateriali, più persistenti, più fedeli, l'odore e il sapore, lungo tempo ancora perdurano, come anime, a ricordare, ad attendere, a sperare, sopra la rovina di tutto il resto, portando sulla loro stilla quasi impalpabile, senza vacillare, l'immenso edificio del ricordo."
(M. Proust)

13 luglio 2012

cake quinoa e fagiolini - esperimento no. 1

Un modo per curare il nervoso è cucinare. Un modo ancora migliore è cucinare qualcosa di nuovo. La meraviglia è cucinare qualcosa di nuovo che si è pensato tornando a casa dall'ufficio.
Ieri sera è toccato a questo cake sperimentale con farina di quinoa, farina semintegrale bio e verdura. E' vegetariano ma peccaminoso. Prometto a Roberta che ne farò una versione sanissima : il progetto è infatti confrontare due cake quinoa-verdura cucinati usando due diverse modalità. Ma ne parlerò più avanti.
Intanto accontentatevi di questo, che sarà il mio pranzo di oggi.

Per uno stampo da cake (il mio di silicone):
100 g farina di quinoa
100 g farina semintegrale bio (la mia Setaccio MM)
2 uova, separate
300 g di fagiolini spuntati, scottati in acqua bollente e raffreddati in acqua ghiacciata
50 g di grana
20 g di nocciole Piemonte IGP
1 bicchiere di latte
sale - pepe - santoreggia fresca

Nel mixer tritare formaggio e nocciole, aggiungere i fagiolini e la foglioline di santoreggia, ottenendo una purea rustica e non troppo liscia.
In una capace terrina setacciare le due farine, aggiungere i tuori, il latte, la purea di verdure, sale e pepe e mescolare bene. A parte montare a neve gli albumi e incorporarli al composto senza smontarli, dal basso verso l'alto.

Versare in uno stampo da cake di silicone o preventivamente imburrato e infarinato e cuocere in forno a 180° per 45 minuti o fino a che uno stecchino introdotto nel cake non esca asciutto.
Gustare a temperatura ambiente con una insalata di pomodori.

(PoveraPazza) che domani va a Barolo a sentire Patti Smith!

2 commenti:

Reb ha detto...

Voglio anch'io il cakke!
e anche un po' Barolo e anche un po' la Smith.
Invece, ho solo tagliato i capelli.
Vabbuò.

Hysteria Lane ha detto...

tagliato i capelli? Ancora??? ma sarai bellizzima