"Ma, quando niente sussiste d'un passato antico, dopo la morte degli esseri, dopo la distruzione delle cose, più tenui ma più vividi, più immateriali, più persistenti, più fedeli, l'odore e il sapore, lungo tempo ancora perdurano, come anime, a ricordare, ad attendere, a sperare, sopra la rovina di tutto il resto, portando sulla loro stilla quasi impalpabile, senza vacillare, l'immenso edificio del ricordo."
(M. Proust)

15 aprile 2012

mutatis mutandis il 28 aprile a Torino. Chi viene?

 

Le ragazze di Mutabilis sono brave. Queste fotine sono un assaggio. Sono state in grado di rendere leggera una giornata di pioggia battente e freddo autunnale.
Sabato 28 noi si fa un laboratorio a Torino. Nericata ci insegnerà la sua poesia di porcellana.
Chi viene?











Ci divertiremo!
(PoveraPazza)

1 commento:

roberta cobrizo ha detto...

che meraviglia!