"Ma, quando niente sussiste d'un passato antico, dopo la morte degli esseri, dopo la distruzione delle cose, più tenui ma più vividi, più immateriali, più persistenti, più fedeli, l'odore e il sapore, lungo tempo ancora perdurano, come anime, a ricordare, ad attendere, a sperare, sopra la rovina di tutto il resto, portando sulla loro stilla quasi impalpabile, senza vacillare, l'immenso edificio del ricordo."
(M. Proust)

5 agosto 2011

prendo e parto

 Prima qui e poi lì, un pò nuovo e un pò no. Ho bisogno del mio tempo, di libri da leggere e di orizzonti diversi.
Spero anche di dimagrire un pò che mi vedo nelle foto e non mi riconosco..
Baci a tutti e arrivederci a fine mese.

5 commenti:

Gialla ha detto...

buon viaggioooooooooooo =)

Satsuki010 ha detto...

Buone vacanze ^__^!
A presto ;)
Giuliana

maricler ha detto...

quella in basso è ortigia?
se ho indovinato cosa vinco?
P

Pentapata ha detto...

prendi, parti e porta (anche me).

riposati

Virò ha detto...

Buon vacanze di libri e cibi...le migliori!

Sto leggendo "Col corpo capisco" di David Grossman...dà un senso a questo periodo afoso: se ti capita te lo consiglio...